EMUC17
Twelfth European Symposium
Xagena Mappa
Medical Meeting

Alta prevalenza di adenomi del colon nella malattia renale all’ultimo stadio in pazienti in emodialisi sottoposti a valutazione per trapianto renale


Uno studio ha valutato se i pazienti con malattia renale allo stadio terminale ( ESKD ) sottoposti a emodialisi in fase di valutazione per il trapianto di rene fossero a maggior rischio di neoplasia del colon rispetto alla popolazione generale.

Lo studio di coorte retrospettivo su pazienti affetti da malattia renale allo stadio terminale che erano stati sottoposti a una prima colonscopia di screening, mentre erano in fase di valutazione per il trapianto di rene.

Sono stati raccolti dati sulla prevalenza dei polipi adenomatosi e adenomi avanzati in 70 pazienti con nefropatia allo stadio terminale e in 70 controlli, sottoposti alla prima colonscopia di screening, abbinati per età, sesso, ed endoscopista.

Al momento della colonscopia, il tempo medio in dialisi era di 3.2 ± 2.9 anni.

La prevalenza di polipi adenomatosi era significativamente maggiore nella malattia renale allo stadio terminale nei pazienti in dialisi ( 54.3% vs 32.9%, p = 0.008 ), rispetto ai controlli.

In un'analisi multivariata aggiustata per alcuni fattori, la malattia renale allo stadio terminale in dialisi è rimasta un fattore di rischio per la presenza di adenomi ( odds ratio, OR=3.06, IC 95%, 1.21-7.73 ).

Nessuna complicazione correlata alla colonscopia è stata riportata nei pazienti con nefropatia all’ultimo stadio e in emodialisi.

Dallo studio è emersa una prevalenza significativamente più alta di polipi adenomatosi nei pazienti con malattia renale all’ultimo stadio sottoposti a una prima colonscopia di screening come parte della valutazione per il trapianto di rene.
Inoltre, la colonscopia è un esame che può essere effettuato in sicurezza in questa popolazione. ( Xagena )

Saumoy M et al, Clin Transplant 2015; Epub ahead of print

Xagena_Medicina_2015



Indietro

Headlines

I pazienti con malattia arteriosa periferica in emodialisi hanno presentato una riduzione significativa del rischio di eventi avversi maggiori cardiovascolari e nell’arto quando sono stati trattati co ...